Arosa con bambini: un weekend sulla neve tra sport e sostenibilità

Rinomata località turistica svizzera, nata come stazione climatica e diventata famosa per gli sport e le attività all’aperto, Arosa si trova nel cuore del Canton Grigioni ed è una elle Perle delle Alpi. Ecco la nostra esperienza sulla neve ad Arosa con bambini…

Arosa e la mobilità sostenibile

Arosa con bambini: mobilità sostenibile

Arosa si trova a 1800 metri di altitudine ed è una delle Perle delle Alpi, marchio di qualità assegnato per la sua attenzione al turismo ed alla mobilità sostenibile. Solo per citare alcuni esempi, la circolazione delle auto è vietata durante tutta la notte, molti hotel mettono a disposizione navette gratuite per accompagnare gli ospiti, la stessa città di Arosa ha attivato un servizio di autobus gratuito che fa la spola tra i vari impianti di risalita. Le strade innevate consentono alle persone di passeggiare lungo i marciapiedi utilizzando sci e slittini (comodo mezzo di trasporto anche per i più piccoli).
Molti hotel inoltre si trovano direttamente sulle piste quindi si può tranquillamente arrivare ad Arosa e non pensare più all’auto fino alla fine della vacanza…Una comodità non da poco soprattutto se si è alle prese con sci, slittini e magari anche passeggini e zaini porta bebè!

Arosa con bambini: attività e sport sulla neve

Arosa in inverno garantisce sempre la neve, proprio perchè si trova a 1800 metri, nel cuore del nuovo comprensorio sciistico Arosa – Lenzerheide che vanta 225 km di piste!

Arosa con bambini sulle piste

Quando sono salita in quota per la prima volta, sono rimasta incantata dal panorama: tutto attorno solo vette innevate dalle quali si dipanano ampie spianate bianche, percorse da minuscoli puntini colorati che scendono a zig zag fino a valle…Impianti di risalita, tanta gente dedita ad ogni tipo di sport invernale: sci, snowboard, slittini, trekking, e addirittura una specie di bicicletta sugli sci!

Ce n’è ovviamente per tutti i gusti perchè le piste sono tantissime e con diversi livelli di difficoltà.

Arosa con bambini

SLITTINO_ Oltre a tante piccole discese nei pressi del centro, esistono alcune piste riservate agli slittini. Noi abbiamo percorso la numero 40 che da SIT-Hutte arriva fino al parcheggio auto: un percorso adatto anche ai bambini, che però devono essere trasportati da un adulto finchè non hanno piena padronanza del mezzo perchè in alcuni punti il percorso è ripido e privo di protezioni.

Arosa con bambini: gli sci

SCI (e snowboard)_ In località Innerarosa c’è lo Junior Club, con campo scuola e attività dedicate ai più piccoli…ma non solo! Noi abbiamo prenotato una lezione privata, per me ed Amanda: abbiamo iniziato a sciare assieme lo scorso anno e questa bella lezione di due ore ci è decisamente servita per rinfrescare un po’ le nozioni di base!

Arosa con bambini rifugio tschuggenhutte

GIOCHI SULLA NEVE_ Presso il rifugio Tschuggenhutte c’è un bellissimo castello di ghiaccio, tappa imperdibile per tutti i bimbi di passaggio!

Arosa con bambini sulle piste

NOLEGGIO ATTREZZATURA_ Se non si possiede la propria attrezzatura per sciare, è possibile noleggiarla sia presso gli impianti che presso i numerosi negozi di articoli sportivi presenti in centro (oltre che presso alcuni hotel dotati di proprio noleggio interno). In questi casi bisogna mettere in conto di spendere parecchio. Noi avevamo prenotato il noleggio online su Snowbrainer ritirando tutto presso un negozio e risparmiando parecchi soldi.

Arosa Junior Club

Arosa con bambini cabinovia

Il concetto di Junior Club ad Arosa non riguarda solo le piste da sci, ma tutto un insieme di attenzioni che gli operatori turistici di Arosa riservano ai piccoli ospiti: dai menu dedicati nei ristoranti, a tutta una serie di servizi pensati per il loro benessere, come ho avuto modo di raccontare nel mio post sullo Tschuggen Grand Hotel.

Non a caso Arosa è stata insignita anche del marchio di qualità “Famiglie benvenute” e alcune strutture offrono anche pacchetti “Sky School included”.

Tutte le informazioni utili si trovano sul sito di Arosa Tourismus.

Arosa con bambini: qualche informazione pratica

arosa con bambini

SOGGIORNARE AD AROSA

Arosa si trova nel Canton Grigioni, quindi la prima lingua è il tedesco, seguita dall’inglese. Raramente abbiamo trovato qualcuno che parlasse l’italiano.

Arosa con bambini slittini

Per spostarsi lungo le vie della città i bimbi più piccoli vengono trainati su slittini appositamente predisposti con seggiolini. Quasi tutti sono rivestiti con panni e pelli di pecora per mantenere il calore, ma è comunque opportuno coprirli bene per proteggerli dal freddo.

Vista l’elevata altitudine è importante portarsi sempre una buona protezione solare e occhiali da sole, soprattutto per i bimbi.

Per altri consigli pratici su cosa mettere nella valigia dei bambini sulla neve, ecco il mio post, con annessa lista scaricabile e stampabile: “Bambini sulla neve: cosa mettere in valigia per la settimana bianca?”

DOVE DORMIRE AD AROSA

Gli hotel in questa zona sono quasi tutti di medio-alto livello. Noi abbiamo soggiornato allo Tschuggen Grand Hotel, il massimo da tutti i punti di vista, perfetto per chi non ha problemi di budget ed è alla ricerca eleganza e comodità, anche a misura di bambino, come ho raccontato in questo post: “Hotel di lusso con bambini: Tschuggen Grand Hotel di Arosa, Svizzera“.

MANGIARE AD AROSA CON BAMBINI

Ad Arosa sono presenti diversi ristoranti: si va dal ristorante italiano a quello locale passando per le pizzerie e i kebab. Ne segnalo 3 che mi sono sembrati particolarmente adatti a famiglie con bambini per la loro informalità abbinata comunque alla tipicità dei piatti e all’accessibilità dei prezzi:

  • Simmens Rosti: in centro ad Arosa, ambiente rustico con delicate decorazioni alle pareti, serve rosti di ogni tipo (piatto tipico svizzero, a base di patate grattuggiate e saltate in padella)Arosa con bambini rosti
  • Schncugger im huhnerstall. Si trova in centro ad Arosa con ingresso sul retro del ristorante Grottino. Ambiente intimo e molto rustico, serve polli arrosto “in tutte le salse”.
  • Restaurant Bundner Stube. Per una cena di classe, pur nella sua informalità, questo ristorante si trova all’interno dello Tschuggen Grand Hotel: tutto in legno, ambientazione rustica, buona cucina locale (imperdibile la fonduta) e anche due piste di bowling.Arosa con bambini Restaurant Bundner Stube

Arrivare ad Arosa

Arosa con bambini

Vista la comodità degli spostamenti all’interno di Arosa, si può anche pensare di arrivare in treno, magari utilizzando alcune tratte del Bernina Express e soprattutto la panoramica Ferrovia Coira – Arosa che corre a 1000 metri di altitudine!

Per chi si sposta in auto, invece, Arosa è comodamente raggiungibile dall’Italia attraverso l’autostrada: si esce a Chur (Coira) e da lì si imbocca la strada di montagna che in circa 30 km conduce a destinazione. Si tratta di una strada abbastanza ripida; inoltre le strade di Arosa sono bianche, quindi è necessario avere almeno le gomme termiche, se non addirittura le catene montate.

A seconda del punto di partenza dall’Italia, sarà necessario attraversare un passo alpino. Il più noto è certamente il passo del San Bernardo con il traforo (tutte le informazioni a questo link). Noi invece siamo passati da Como e dalla dogana di Maslianico e quindi attraverso la Galleria del San Bernardino. Trattandosi di galleria, anche in caso di maltempo è percorribile ma è sempre opportuno, in inverno, verificare preventivamente il percorso perchè può capitare che i passi siano chiusi causa neve (per verifiche contattare le dogane o consultare la app sul traffico in Svizzera).

Consiglio di fare benzina alla dogana (costa molto meno) e magari di prelevare al bancomat (se necessario) prima di entrare in Svizzera per risparmiare sulle commissioni.

IMPORTANTE! Per girare nelle autostrade svizzere serve la vignette da apporre sul parabrezza dell’auto: la si può acquistare dai benzinai nei pressi della dogana, costa circa 32 euro ed è valida un anno (al momento non esistono tariffe ridotte per il weekend).

DSC03594

Per una sosta lungo il percorso consiglio il B&b “Il Giardino Botanico” a Maslianico: noi l’abbiamo trovato per caso, cercando un alloggio che fosse raggiungibile comodamente dall’autostrada. Il destino invece ci ha portato in un luogo che ci ha accolto come se fossimo a casa nostra. Cosi, oltre a dormire bene e fare un’ottima colazione, abbiamo trascorso metà mattina a chiacchierare coi proprietari di casa, splendidi genitori viaggiatori..

Milly Marchioni
[testi e fotografie di Milena Marchioni]

Potrebbero interessarti anche:

 

Iscriviti alla newsletter di Bimbi e Viaggi per rimanere sempre aggiornato sulle novità!

(Privacy Policy)

 

Per altre informazioni sui viaggi con bambini, leggi la nostra guida: “Bimbi e Viaggi: la guida completa per viaggiare sereni con i bambini

 

Per saperne di più, clicca qui: Cos’è Bimbieviaggi Blog di Viaggi e Vacanze con bambini

Se ti piace il blog, seguici anche su FACEBOOK, INSTAGRAM, TWITTER e GOOGLE+

L'autrice: * Milly Marchioni *

Mamma di Amanda, classe 2007. Viaggiatrice indipendente, adoro il mare e le isole tropicali ma anche la montagna e in generale i viaggi a contatto con la natura...passando per le città, i piccoli borghi, i castelli, le sagre di paese... Scoprire il mondo con gli occhi di mia figlia mi sta aiutando a crescere come viaggiatrice ma soprattutto come persona.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *