Riviera delle Palme con bambini: la Liguria di Ponente tra mare, montagna e città

Qualche settimana fa, in occasione dell’evento TrentinRiviera, ho avuto l’opportunità di visitare una parte della bellissima Riviera delle Palme, in Provincia di Savona.

“Vado tre giorni in Liguria!” dicevo io tutta contenta nei giorni precedenti la partenza…
“Che bello, anch’io sono andata alle Cinque Terre!”
“No, vado nella Riviera delle Palme!”
“Doveee?”

In effetti dalle mie parti “Riviera” è sinonimo di “Romagna” e io stessa avevo trascorso la mia ultima vacanza in Liguria proprio alle Cinque Terre…”qualche anno fa” 😉

Liguria Cinque Terre

Dopo allora solo un paio di capatine a Genova, per visitare l’Acquario e per partecipare a Travel Blogger Elevator.
Poi, grazie a TrentinRiviera, ho potuto conoscere ed esplorare da vicino questa fantastica zona della Liguria: il mare blu, le spiagge ancora deserte (come piacciono a me!), le montagne a ridosso del mare, bei paesini dove si respira il profumo di storie antiche mescolate a salsedine, ottimo cibo, un cielo azzurro che incornicia panorami da cartolina…

RIVIERA DELLE PALME: DOVE ANDARE

I paesi da visitare sono diversi: si va dal mare alla montagna, dalle città d’arte ai borghi collinari: ce n’è per tutti i gusti, per grandi e piccini…

PIETRA LIGURE

Tutto nasce da qui” ha esordito la guida, indicando lo spuntone di roccia su cui sorge il Castello di Pietra Ligure all’ingresso del paeseRiviera delle Palme

Pietra è una località marittima, con un ampio lungomare, spiagge attrezzate (esiste qualche piccola area di spiaggia libera) e perfette anche per i bimbi più piccoli

Riviera delle Palme

Ma Pietra Ligure è anche il classico paese in cui è bello perdersi…

…vagando per i caruggi, tipici vicoletti liguri, ammirando le casette colorate con i fiori alle finestre

Riviera delle Palme

Riviera delle Palme

…leggendo la storia del paese impressa su alcuni cartelli o dipinta a mano su piastrelle…

Riviera delle Palme

Riviera delle Palme

…passeggiando per le belle piazze come quella davanti all’Oratorio dei Bianchi

Riviera delle Palme

…o davanti alla Basilica di San Nicolò

Riviera delle Palme

dove abbiamo anche avuto la fortuna di ammirare le opere realizzate in occasione dell’Infiorata che si era svolta nel weekend precedente: veri e propri dipinti realizzati con fiori, foglie, semi, caffè, farine…

Riviera delle Palme

LOANO

Sembra che Loano goda di un clima più favorevole rispetto alle aree limitrofe perchè le montagne alle sue spalle bloccano le nuvole portatrici di pioggia, quindi in caso di dubbi sulla località in cui villeggiare……. 😉 In effetti nei 3 giorni di permanenza a Loano non ha mai piovuto e le nuvolacce nere sono sempre rimaste lontane, così ci siamo goduti appieno la sua bellissima spiaggia presso i Bagni Virginia (di cui parlo nel paragrafo successivo).

Riviera delle Palme

La sera abbiamo poi avuto l’opportunità di visitarne il centro storico durante la Processione di Sant’Isidoro (protettore degli agricoltori) un’emozionante celebrazione in occasione della quale enormi crocifissi vengono trasportati dalle persone lungo le vie del paese con la banda in sottofondo.Riviera delle Palme

Sulla centrale Piazza Italia si affacciano i luoghi “simbolo” del paese:

il Duomo Riviera delle Palme

Riviera delle Palme

l’Oratorio di Nostra Signora del Rosario sede della Confraternita dei “Turchini”, al cui interno si trovano gli enormi crocifissi, di cui uno con statua del Cristo di colore nero, che vengono trasportati in occasione della processione

Riviera delle Palme

Riviera delle Palme

Palazzo Doria, attuale sede del Municipio, arricchito di sera con un bel gioco di luciRiviera delle Palme

Molto particolare, lungo i vicoletti le vie di Loano, la Porta Passorino con sopra la Torre dell’OrologioRiviera delle Palme

TOIRANO

A pochi kilometri dal mare si trova Toirano, località nota soprattutto per la presenza delle bellissime grotte di cui ho già parlato in questo post > Grotte di Toirano a Savona: quando l’acqua diventa scultrice

grotte di toirano

Consigliata da tutti la Sagra dei Gunbi, che si tiene all’inizio agosto….

FINALE LIGURE

Finale Ligure è una delle mete imperdibili di questa zona perché racchiude al suo interno tutte le meraviglie che la Liguria possa vantare:

  • belle località marittime, come Varigotti (che a me piace vedere attraverso le immagini di Paola Faravelli in questo post e in quest’altro)
  • Finalborgo, annoverato tra i borghi più belli d’Italia
  • l’altopiano delle Manie, un ambiente naturale dove è possibile fare bellissime passeggiate ed escursioni a piedi o in bicicletta

Ed è proprio qui che, in collaborazione con Bike and Sun, ho fatto la mia prima (e probabilmente ultima 😉 ) uscita in mountain bike.

“E’ un percorso semplice, ci vorrà un’oretta” mi avevano detto, tre ore prima che arrivassi, stremata, al termine del sentiero! A parte gli scherzi, il percorso non era alla mia portata ciclistica, ma lo rifarei mille volte a piedi!

riviera delle palme

Siamo partiti dal Camping Terre Rosse (sede della famosa gara “24 ore di Finale”) e abbiamo imboccato la “passeggiata dantesca”: attraverso boschi e sentieri che si inerpicano lungo la montagna, abbiamo alternato momenti di pedalate intense a lunghe pause per ammirare maestosi panorami sul mare ligure e sui borghi sottostanti (si ok, ci fermavamo per riposare, ma l’estasi davanti a quelle viste ripagava di tutta la fatica fatta!)

riviera delle palme

La passeggiata termina (o inizia!) a NOLI, altra perla della Riviera delle Palme, che non ho avuto la forza di ammirare nel suo splendore, quindi rimando a questo articolo che rende merito alla sua bellezza.

DORMIRE GIOCARE MANGIARE

In occasione dell’evento TrentinRiviera sono stata ospite di Loano2 Village, un resort dotato di tutti i servizi di cui una famiglia possa avere bisogno: stanze ampie e luminose, (volendo lettino con sponde e altri accessori per bebè), giardino con parco giochi, 2 grandi piscine, ristorante con seggioloni e menù per i più piccoli (compreso svezzamento, celiachia e intolleranze), attività di animazione, noleggio gratuito di biciclette e passeggini…
In quanto figlia di un ciclista, inoltre, non ho potuto fare a meno di apprezzare i servizi e le attenzioni dedicate proprio ai ciclisti.

Riviera delle Palme

Riviera delle Palme

A completare il servizio c’è la convenzione con i Bagni Virginia aperti tutto l’anno sulla spiaggia di Loano, presso i quali, ad esempio, è possibile consumare il pranzo compreso nella formula “pensione completa” in hotel. Sono inoltre disponibili servizi quali wifi gratis, idromassaggio, animazione e attività didattiche per bambini, oltre a cabine super confortevoli dotate di doccia, servizi, divano e televisione (perfette per una penichella post pranzo se non si ha voglia di tornare in hotel).Riviera delle Palme

Riviera delle Palme

Insomma, qui non manca nulla e vale la regola che “i bambini sono i migliori ospiti”!

Nei tre giorni della nostra permanenza oltre alle ricchezze territoriali, ciò che non è mancato è stato il BUON CIBO, a partire proprio da Loano2 Village e Bagni Virginia (per qualche dritta sulla cucina ligure, consiglio Le Cinque Erbe).riviera delle palme

26-loano-focaccia

riviera delle palme

(nell’ultima foto la Panissa)

Un’altra esperienza particolarmente piacevole è stato l’apericena presso l’Agriturismo Rose di Pietra, che si trova sulle colline di Pietra Ligure in posizione panoramica sul mare. Oltre all’ottimo cibo, segnalo due particolarità:

i bungalow dove è possibile alloggiare, con meravigliosa vista sugli orizzonti liguriRiviera delle Palme

la sala da pranzo/spazio espositivo ricavato all’interno di una serra, dove erano esposte opere di Nicolò Accame realizzate con oggetti di recuperoRiviera delle Palme

Riviera delle Palme

PER CONCLUDERE

Tre giorni sono certo troppo pochi per ammirare tutte le ricchezze della zona, ma mi sono fatta un’idea molto chiara e ho potuto assaporare il gusto di una vacanza nella Riviera delle Palme, dove sicuramente tornerò perchè, come dicono da queste parti, “la torta di riso non è finita“… 😉

 

Milly
[testi e fotografie di milena marchioni]

Iscriviti alla newsletter di Bimbi e Viaggi per rimanere sempre aggiornato sulle novità!

(Privacy Policy)

.

Se ti piace il blog, seguici anche su FACEBOOKTWITTER, INSTAGRAM e GOOGLE+

Potrebbero interessarti anche:

  1. Le grotte di Toirano: quando l’acqua diventa scultrice
  2. LIGURIA CON BAMBINI: tutti gli articoli di Bimbieviaggi
  3. TrentinRivera: un esempio di sinergia nella promozione territoriale
  4. #TrentinRiviera: il mio twit-diario

 

L'autrice: * Milly Marchioni *

Mamma di Amanda, classe 2007. Viaggiatrice indipendente, adoro il mare e le isole tropicali ma anche la montagna e in generale i viaggi a contatto con la natura...passando per le città, i piccoli borghi, i castelli, le sagre di paese... Scoprire il mondo con gli occhi di mia figlia mi sta aiutando a crescere come viaggiatrice ma soprattutto come persona.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *