Come scegliere il campeggio giusto per famiglie con bambini: i consigli di Bimbieviaggi.it e Campeggi.com

All’idea di trascorrere una vacanza in tenda con bambini vi si rizzano i capelli in testa? No problem! in occasione del lancio della nuova collaborazione con il portale Campeggi.com, vi propongo tanti utili consigli per organizzare una vacanza en plein air con tutta la famiglia.

Amavate fare le vacanze in campeggio ma poi è nato lui e avete smesso? Vi piacerebbe ricominciare ma siete spaventati al solo pensiero del materassino a terra piuttosto che un lettone comodo in un hotel? I timori sono più che comprensibili..

Dormire in una bella stanza con tutti i servizi per bambini, magari in un family hotel o addirittura in un hotel di lusso dove anche i bambini siano ben accetti, è indubbiamente la scelta più comoda (e anche la più costosa).

Ma se, come noi, siete amanti delle vacanze a contatto con la natura e non volete rinunciare alla vostra passione per il plein air, ecco tutto quello che dovete sapere per scegliere il campeggio che fa per voi.

Come scegliere campeggio con bambini: cosa valutare?

Ecco 6 aspetti da valutare per la scelta del vostro campeggio ideale

1) UN MATERASSO… PER TUTTE LE SCHIENE

Il primo aspetto da considerare per organizzare una vacanza en plein air è il tipo di alloggio che si desidera…o che ci si può permettere! Sì perchè non tutte le schiene sono in grado di dormire a terra, ma per fortuna esistono delle alternative.

CAMPER

come scegliere campeggio con bambini

Per gli amanti dei viaggi itineranti, per chi vuole portare la casa in vacanza e averla sempre con sè, per chi ha bisogno di un materasso abbastanza comodo, il camper è sicuramente l’opzione migliore. Trovate tutti i nostri consigli in materia a questo link > Camper con bambini

CASA MOBILE

campeggio per famiglie gustocamp-villa deluxe

Per chi ama la sedentarietà e le comodità di un appartamento, abbinati alla possibilità di usufruire dei servizi di un campeggio, la casa mobile è la soluzione ottimale.

Ne abbiamo provate un paio e possiamo garantire che si tratta di un ottimo compromesso tra hotel e campeggio > campeggio per famiglie in casa mobile

MAGGIOLINA

come scegliere campeggio con bambini maggiolina
Foto di Monica Liverani

Non l’avevamo mai presa in considerazione finchè non abbiamo conosciuto Monica e Davide, che la usano già da diversi anni con la loro figlia: praticamente un letto portatile, che si monta sul tettuccio dell’auto. Per chi ama i viaggi on the road e ha l’automobile adatta, la maggiolina rappresenta sicuramente un’ottima soluzione. Eccone i pro e i contro in un articolo di Monica > viaggiare con maggiolina

TENDA

come scegliere campeggio con bambini

Per i più avventurosi, per quelli che non temono l’umidità e amano stare “coi piedi per terra”, la tenda è quello che ci vuole. Ed è anche la scelta più economica tra quelle citate. Particolarmente indicata per una vacanza sedentaria, le nuove tecnologie la rendono però adatta anche ad un viaggio itinerante, e noi ne siamo l’esempio lampante, come abbiamo dimostrato per esempio con il nostro > viaggio on the road in Sardegna.

Per cominciare con la tenda, ecco i miei consigli: Campeggio con bambini

2) MARE O MONTAGNA?

camperisti alle prime armi - campeggio con bambini

Stabilito su quale tipo di letto dormiremo, si tratta ovviamente di valutare il tipo di destinazione che ci interessa: mare o montagna? Città o campagna? La scelta è soggettiva e dipende dai gusti personali e dal periodo del viaggio.

Alcuni consigli banalissimi ma a volte sottovalutati:

  • I campeggi situati nei pressi dei punti d’interesse (vicino al mare, o presso attrazioni famose, ecc…) tendono a costare di più, ma anche ad avere più servizi. Spesso basta sceglierne uno poco distante per risparmiare un po’: si tratterà di spostarsi di più, quindi nella scelta vanno soppesati bene i pro e i contro.
  • In estate fa caldo quindi è bene organizzarsi adeguatamente (e scegliere la destinazione) per non trasformare il proprio alloggio in un forno.
  • In montagna fa più fresco che al mare, quindi se si teme il caldo, si può optare per la prima, magari nei pressi di un lago per poter fare vita “marittima” anche in quota (come noi avevamo fatto in Carinzia > Austria in campeggio con bambini).
  • Se si opta per una destinazione fresca, è poi opportuno attrezzarsi adeguatamente per ripararsi dal freddo, soprattutto di notte e se si dorme in tenda.

Alcuni campeggi sono aperti anche in inverno, quindi non si tratta necessariamente di un’opzione solo estiva. Chiaramente si alloggerà in camper, roulotte o case mobili ma il campeggio può essere una valida opzione anche quando fa freddo.

3) DI OMBRE E BUSSOLE

come scegliere campeggio con bambini ombra

Per i campeggiatori da tenda, uno degli aspetti fondamentali da valutare in estate è l’ombra! La presenza di alberi o altri ripari garantisce infatti che la tenda non si trasformi in un forno. Noi che amiamo dormire fino a tardi la mattina, cerchiamo sempre di scegliere piazzole che siano ombreggiate almeno durante la prima parte della giornata, anche se la scelta non è sempre facile. Se arriviamo in un campeggio di giorno nessun problema, se invece arriviamo di sera e magari non troviamo nessuno a cui chiedere, usiamo una piccola bussola per capire da che parte sale e scende il sole.

4) E IL BAGNO? ECCO IL PROBLEMA!

come scegliere campeggio con bambini il bagno

Uno degli aspetti più critici per chi alloggia in tenda è la questione bagni, di cui è sempre bene valutare almeno due aspetti:

  1. La pulizia. Se la presenza di un bagno lindo è una priorità assoluta, è meglio verificare subito le condizioni appena si arriva in un campeggio, prima di sistemarsi. Può sempre capitare di trovarne uno poco pulito, ma se sono tutti sporchi forse qualcosa non va. Nei campeggi seri il bagno viene pulito più volte al giorno, e non sto parlando necessariamente di campeggi di lusso (anzi, spesso abbiamo trovato bagni più puliti negli spartani campeggi comunali francesi  piuttosto che in “eleganti” 3 stelle italiani). In generale, uno spray disinfettante può sempre tornare utile.
  1. La posizione. Nella scelta della piazzola uno degli aspetti da considerare è anche la posizione dei bagni. Averli lontani è certamente più scomodo ogni volta che si ha bisogno di andarci. Averli troppo vicini però può comportare una maggiore rumorosità (e magari anche cattivi odori) quindi è sempre meglio una via di mezzo.

5) TENDA CHE VAI, VICINO CHE TROVI

Non ci si pensa mai abbastanza, ma in campeggio uno dei fattori più importanti per decretare la riuscita dell’esperienza è rappresentata dai tuoi vicini di tenda, che possono rendere la tua vacanza speciale. Ma possono anche rovinarla!

Il problema è che si tratta anche del fattore più difficile da valutare. L’unica cosa che possiamo fare è captare alcuni dettagli da ciò che ci circonda:

  • vicino alla tenda sono presenti tanti giochi e alcune biciclette da bambini? si tratta probabimente della classica famiglia nordeuropea con 3-4 figli. Difficilmente disturbano e anzi, tendono ad andare a letto presto la sera quindi potrebbero essere i vicini ideali. Ma occhio che se per caso sono italiani, fino a mezzanotte non chiuderete occhio! 😉
  • se nella tenda a fianco vedete una cucina super attrezzata, di fronte alla quale il vostro fornellino a gas sembra il ristorante di Barbie, allora siete in presenza di persone che amano la cucina, la buona tavola e magari anche la compagnia. Se avete voglia anche voi di nuovi amici, benissimo, altrimenti evitate, che poi rischiate anche di “affumicare” la tenda 😉
  • nella tenda di fianco non solo c’è la tv ma addirittura la parabolica per ricevere la CNN? Io piuttosto mi metto al sole, ma di fianco a una televisione in campeggio non ci sto!

Alla fine dei conti, esistono poi alcuni tipici disturbatori che però si riconoscono solo dopo la prima notte in tenda:

  • I vicini chiacchierini: normalissime persone, tendenzialmente educate, ma che amano parlare e lo fanno fino a notte fonda. Possono anche farlo sottovoce ma vi sembrerà di averli in tenda con voi. L’unica è sperare che raccontino favole così vi fate addormentare da loro 😉
  • I vicini fumatori: su questi c’è poco da fare, e capita anche spesso. Se come me odiate il fumo non potete far altro che aspettare che finisca la sigaretta, o giri il vento…
  • I vicini che russano. Eh già, capitano anche quelli…

6) ANIMAZIONE E SERVIZI PER FAMIGLIE

come scegliere campeggio con bambini baby club

Noi siamo tipi da campeggino sperduto nel niente, senza musica nè animazione e alla sera ci piace addormentarci al rumore delle cicale o del fiume che scorre…

Ma è innegabile che la presenza di intrattenimenti e servizi dedicati alle famiglie rappresenti uno dei fattori fondamentali per una normale famiglia con bambini, che da una vacanza cerchi divertimento per tutta la famiglia.

E proprio per questo nasce oggi una bella collaborazione tra Bimbieviaggi ed il portale campeggi.com che nei prossimi mesi ci aiuterà a trovare i campeggi giusti per le famiglie e a capire come sceglierli, dandoci tanti suggerimenti su dove andare e cosa fare.

Assieme cercheremo di raccontarvi quali campeggi siano più adatti per una vacanza con bambini, e magari col vostro aiuto selezioneremo quelli più baby friendly.

Cosa ne dite? Vi va di seguirci in questo cammino?

Allora iniziamo >>> Campeggi con piscine e parchi acquatici: relax per tutta la famiglia

Milly
(testi e fotografie di Milena Marchioni, salvo diverse indicazioni)

Se ti piace il blog, seguici anche su FACEBOOKTWITTER, INSTAGRAM e GOOGLE+

 

Iscriviti alla newsletter di Bimbi e Viaggi per rimanere sempre aggiornato sulle novità!

(Privacy Policy)

L'autrice: * Milly Marchioni *

Mamma di Amanda, classe 2007. Viaggiatrice indipendente, adoro il mare e le isole tropicali ma anche la montagna e in generale i viaggi a contatto con la natura...passando per le città, i piccoli borghi, i castelli, le sagre di paese... Scoprire il mondo con gli occhi di mia figlia mi sta aiutando a crescere come viaggiatrice ma soprattutto come persona.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *