Visitare isole tropicali con bambini? Si può! 10 scatti dai nostri viaggi…

Amiamo viaggiare ovunque, tra città, borghi sperduti, in collina, in montagna…..Ma, quando possiamo, la nostra scelta ricade sul mare, in particolare sulle nostre amate isolette, tropicali e non…

“Ho una vasta collezione di conchiglie, che tengo sparse per le spiagge di tutto il mondo” (Steven Wright)

Ormai viaggiamo assieme da più di 15 anni ed è sempre stato così: ogni volta che iniziamo a pianificare un viaggio lontano, cartina alla mano, ci ritroviamo col dito puntato su un’isoletta!
E’ più forte di noi: il mare blu, la sabbia bianca, le palme, l’aria di leggerezza che si respira lontano dalla terraferma, circondati dal mare, con ritmi di vita molto più lenti del nostro….ci hanno sempre affascinato ed attratto.

E non è stata la nascita di Lei, nostra figlia, a farci cambiare gusti…anzi! Ogni volta che abbiamo potuto, siamo saliti su un aereo (o su un traghetto…o su entrambi!) e l’abbiamo portata con noi ad esplorare le isolette sparse qua e là per il mondo….

Un breve post, un rapidissimo viaggio fotografico attraverso le isole visitate finora assieme alla nostra piccola esploratrice: di alcune ho già parlato, di altre parlerò…nella speranza che la lista continui ad allungarsi!

Thailandia

Lei era ancora piccola piccola, nel mio pancino…Il viaggio, era stato programmato prima di sapere della gravidanza ma abbiamo deciso di partire lo stesso ed è stato un viaggio magico, non solo per la bellezza della Thailiandia, ma anche e soprattutto per la nuova presenza che aleggiava tra di noi
–> Thailandia alla menta – viaggiare in gravidanza isole tropicali con bambini

Formentera

Primo volo, primo traghetto e primo mare per Lei, che aveva 5 mesi. Una vacanza speciale, la nostra prima vacanza in 3, vissuta in una splendida Formentera di maggio, priva di turisti, tutta per noi.isole tropicali con bambini

Sardegna

Una full immersion di spiagge e bagni in mare, le prime scoperte all’età di 8 mesi…isole tropicali con bambini

Maldive

Abbiamo voluto farle un regalo speciale per il suo primo compleanno: una settimana alle Maldive con noi e i nonni…si ok, il regalo era soprattutto per noi 😉 Memorabili i suoi primi passi da sola, senza la manina, sulle spiagge dell’atollo di Meemuisole tropicali con bambini

Ci siamo tornati dopo 5 anni, sperimentando una vacanza sull’isola dei pescatori, ed è stato ancora più magico della prima volta
–> Maldive fai da te: come organizzare un viaggio in guest house
–> Isole dei pescatori alle Maldive: la comunità e le spiagge dell’atollo di Meemumaldive-fai-da-te-dondolo

Seychelles

Il primo viaggio intercontinentale soli noi 3. A parte qualche imprevisto di viaggio di cui parlerò, le Seychelles ci hanno letteralmente incantato…Tanto che ci siamo tornati dopo un paio d’anni…isole tropicali con bambini

isole tropicali con bambini

Mauritius

Di nuovo in viaggio, alla scoperta di questa isola magica e tutta da girare…
–> Mauritius fai da te: qualche consiglio pratico
–> Mauritius con bambini: non solo mare
–> Il nostro viaggio a Mauritius: tutte le tappe a misura di bimbi
isole tropicali con bambini

Antigua e Barbuda

Il primo viaggio in compagnia di amici e amichetto, Barbuda ci è rimasta nel cuore con le sue spiagge deserte e un mare da favolaisole tropicali con bambini

Corsica

Un’isola vicina ma altrettanto bella, tutta da scoprire
–> Corsica in campeggio con bambini: una settimana tra mare, montagna e borghi Corsica in campeggio con bambini

Eleuthera (Bahamas)

Un viaggio sognato a lungo…un sogno che si realizza
–> Un sogno chiamato libertà: Eleuthera (Bahamas)isole tropicali con bambini

Sri Lanka

L’ultimo, in ordine cronologico, lo Sri Lanka è un’isola piena di attrazioni da visitare, un viaggio ricco e intenso
–> Sri Lanka con bambini: il nostro tour
–> Sri Lanka con bambini: informazioni pratiche per un viaggio indipendente
–> Sri Lanka con bambini: il Buddhismo e le visite ai luoghi di culto sri lanka con bambini

Viaggiare nelle isole tropicali con bambini?

Noi crediamo che si possa e che sia molto emozionante! Il contatto con culture diverse e con una natura incontaminata è sempre occasione di apprendimento per grandi e piccini..

E voi, amate le isole tropicali? O ci rinunciate perché avete qualche timore?

 

Milly
[
testi e fotografie di milena marchioni]

 

Potrebbero interessarti anche:

  1. Consigli per viaggiare con bambini: superare le paure e organizzarsi
  2. Quando un bimbo si ammala in viaggio: l’importanza di partire “preparati”
  3. Proteggere i bambini dal sole: parola di mamma lucertola
  4. Documenti necessari per i minori in viaggio
  5. Come siamo sopravvissuti a 18 ore di viaggio (e 6 di fuso orario)
  6. Compagnie aeree che non amano i bambini
  7. Vacanze fai da te con bambini? Ecco i pro e i contro
  8. Viaggio di nozze con bimbi? Perchè no!

 

 

 

L'autrice: * Milly Marchioni *

Mamma di Amanda, classe 2007. Viaggiatrice indipendente, adoro il mare e le isole tropicali ma anche la montagna e in generale i viaggi a contatto con la natura...passando per le città, i piccoli borghi, i castelli, le sagre di paese... Scoprire il mondo con gli occhi di mia figlia mi sta aiutando a crescere come viaggiatrice ma soprattutto come persona.

Commenti

  • Reply Cris

    Racconti incoraggianti. Non resta che pianificare …

    • Reply *Milly*

      Si si!!!
      Pianificare partire tornare e raccontare!!!
      😉

  • Reply Francesca

    Eccezionale come sempre Milly!!! Ma sbaglio o manca Maiorca? 😉
    Per quanto mi riguarda, ho un marito che propende per le grandi cittá e i Paesi emergenti…. ma prima e poi le isolette tropicali saranno nostre!! 😉 detto questo, nessuna paura, anzi… avrei giá la valigia pronta!

    • Reply *Milly*

      Ummamma…mi sono scordata Maiorca!!!
      ci siamo andate l’anno scorso!
      Cavoli….devo rifare il post rinominando pure il titolo!!!
      Ma come farei senza le mie amicheeeee!?!? 😉
      Per quanto riguarda tuo marito, un giorno gli organizziamo un bello scherzetto noi….andiamo a New York, poi da li….. 😉

  • Reply Michela

    Ecco, sono a posto con gli spunti per almeno 5 anni ora… Ma vogliamo parlare di quanto belle sono le foto di tua figlia in versione pulcina piccolina? Un amore!

    • Reply *Milly*

      Ahahah!!
      E io sono a posto con le cose da scrivere per almeno un anno (se conti che qui mancano la terraferma e la montagna!)
      Hai visto la mia piccola buddah da piccola?!?! Due cosciotti da mordicchiare!!! 😉

  • Reply Camomilla

    Io pure, io pure, almeno 3 delle cinque (le altre due ci siamo gia stati) sono sicuramente in lista (Bahamas, Antigua e soprattutto Sri Lanka) e i tuoi racconti non fanno che gettare legna sul fuoco!
    Noi in piu’ abbiamo un chiodo fisso da qualche anno: Indonesia. Ho una carissima amica da andare a trovare li e non ci sono ancora riuscita soprattutto per i giorni a disposizione.
    Qualcuno ha qualche dritta, consiglio, itinerario?

    Un abbraccio!

    • Reply *Milly*

      Ciao Camomilla! Dell’Indonesia ho visitato solo Bali e Lombok (senza la bimba).
      Bali è perfetta per un viaggio con bambini.
      Di Lombok ho visto solo le isole Gili, meravigliose ma un po’ troppo selvagge ai tempi (non c’era neanche un presidio medico, io con la bimba non ci andrei).
      Conosci Alessandra di “cipiaceviaggiare”? Lei ha girato tutta l’Indonesia e la conosce benissimo! Tra l’altro ha anche un appartamentino a Bali…provo a mettervi in contatto!

    • Reply Alessandra

      Ciao Camomilla per qualsiasi info sull’Indonesia chiedi pure 🙂
      Alessandra

      • Reply Camomilla

        Grazie!! Lo faro’ sicuramente, lo scorso anno avevo cominciato a buttare giu un itinerario di massima…poi ho cambiato lavoro e le tre settimane che avevamo preventivato sono saltate…A presto e grazie.

        • Reply *Milly*

          Allora buono “studio” e se parti tienici aggiornati, mi raccomando! 😀

  • Reply Francesca

    @Camomilla, io sono stata solo a Bali e a Bintan e senza bimbi, ma è una destinazione che mi è rimasta davvero nel cuore e vorrei tornarci prestissimo con il mio piccolo viaggiatore…. L’Indonesia è davvero una terra magica e la sua popolazione è deliziosa. Per non parlare del cibo spettacolare (i ristorantini di pesce direttamente sulla spiaggia – piedini sulla sabbia!!)….

  • Reply Francesca

    @Milly io invece non sono andata in nessuno dei posti citati a parte la Thailandia!!! Arggggg

    • Reply *Milly*

      Tesoro….col nostro progetto vedrai che prima o poi ci organizziamo un blog tour in uno di questi posticini! 😛

      • Reply Michela

        vengo anch’io? ih ih ih

        • Reply *Milly*

          Chiaro!!!
          Noi 3 in giro assieme per il mondo? Da segnalare come criticità sul sito della Farnesina!!! 😉

  • Reply Francesca

    Assolutamente cara! Ho qualche ideuzza in testa… hihihihi

    • Reply Camomilla

      Qualsiasi sia il progetto, mi associo.

      • Reply *Milly*

        Mitica!
        In realtà nessuno conosce ancora il progetto, ma mi sembra che il risultato da conseguire sia evidente! 😉

    • Reply *Milly*

      Tu mi fai paura!!! 😉

  • Reply Ilaria

    Ciao e complimenti per il bellissimo blog!
    Abitando all’estero, anche mia figlia è stata abituata presto a viaggiare. Mi ha subito sorpreso la straordinaria capacità di adattamento dei bambini e, dal punto di vista pratico, penso non ci siano problemi a portarli ai tropici. Quello che mi spaventa è il rischio sanitario in alcuni paesi come lo Sri Lanka, ma anche Thailandia, Mauritius o alcune zone dei Caraibi. Voi come vi siete comportati?
    Vorrei organizzare un viaggio overseas con mia figlia, il prossimo aprile (avrà 3 anni), ma sono titubante…

    Ilaria

    • Reply *Milly*

      Ciao Ilaria!
      Innanzitutto grazie per i complimenti! Mi fa piacere che il blog ti piaccia e possa esserti in qualche modo utile§!
      Per quanto riguarda i rischi sanitari, in effetti è il fattore che più ci preoccupa quando ci spostiamo. La prima cosa che facciamo è documentarci sul sito viaggiaresicuri: lì sono elencate tutte le malattie presenti in un paese, quindi leggiamo, ma senza farci prendere dal panico (basta leggere la scheda dei paesi cosiddetti “civilizzati” e farsi un’idea…molte malattie che ci spaventano dei tropici in realtà ci sono anche da noi)!
      Aspetto fondamentale è capire se ci sono epidemie in corso nella zona del paese che si intende visitare(qualche anno fa per esempio Mauritius e Seychelles furono flagellate da un’epidemia…chiaro che in queste condizioni non saremmo mai andati).
      Un fattore importante che valutiamo è quello delle vaccinazioni obbligatorie: se servono vaccinazioni tipo febbre gialla, evitiamo.
      Considera comunque che nelle zone più turistiche vengono sempre adottate misure straordinarie per proteggere i turisti (in Sri Lanka non abbiamo incontrato nessuna zanzara!).
      Per il resto servono solo precauzioni semplici per proteggersi (dovrò scrivere un post in merito).
      A 3 anni i bimbi capiscono che non si devono mettere le cose, ecc…
      Poi prendiamo sempre fermenti lattici prima e durante i viaggi…
      Infine, ci affidiamo al “fato”….ci vuole sempre fortuna in tutto!
      Avevi già pensato a qualche meta per il tuo viaggio?

  • Reply Ilaria

    Wow, che velocità! 🙂
    Grazie mille per le risposte!
    Anche le mie fonti sono di solito viaggiaresicuri e lonely planet, anche se mi stupisce che quest’ultima, di solito molto easy per altre cose, sia per le malattie spesso più allarmista che il sito del governo!
    Mi sembra di capire quindi che voi cerchiate di stare in zone più turistiche, per evitare problemi. Forse davvero sono troppo apprensiva. Solo che quando leggo frasi tipo “vaccinazioni consigliate: difterite e tetano, epatite virale A, epatite virale B, febbre tifoide, rabbia, encefalite giapponese.”, mi viene l’ansia! (per la cronaca era la Thailandia). E non vorrei nemmeno io sottoporre mia figlia così piccola a vaccinazioni pesanti come un’anti-malarica.
    Avevo pensato ai Caraibi. Cuba o l’arcipelago di Guadalupa. Oppure alla civilissima Florida, magari con puntatina alle Bahamas (ho visto le tue foto di Eleuthera e volevo piangere anch’io!). Per Seychelles o Mauritius non so se sia il periodo migliore. Cosa mi consigli?

    • Reply *Milly*

      No, figurati, anch’io sono super apprensiva! Per i primi viaggi avevo sempre i fiori di Bach in tasca! (ora li tengo nella borsa 😉 )

      Direi che marzo-aprile è un periodo buono per tutte le mete che hai in mente….Per iniziare a scremare io in genere guardo i prezzi dei voli e scelgo quelli più economici 😉
      La situazione igienica di tutte le isole che abbiamo visitato era assolutamente adatta ai bambini (alle Seychelles la bimba si è presa una gastroenterite, ma può capitare anche a casa, e poi era piccolina (1 anno) e non escludo che si sia messa in bocca le mani sporche….

  • Reply Ilaria

    Ciao Milly e buon ferragosto!
    Anche se manca ancora molto tempo, sta prendendo vita un itinerario di massima del nostro futuro viaggio. Volevo chiederti un altro consiglio, dato che finora sei stata tanto gentile e disponibile. Avendo solo 4 o 5 giorni a disposizione per Eleuthera (a proposito, ma qual’e’ la pronuncia esatta? Mi suona tanto greco!), in quale zona ci consigli di soggiornare?

    • Reply *Milly*

      Ciao Ilaria, scusa il ritardo ma sono stata in viaggio fino a ieri…

      Eleuthera in effetti deriva dal greco e noi lo pronunciamo come si scrive, mentre loro la chiamano “Eliùtera”! 😀

      Avendo pochi giorni ti consiglierei di rimanere nella zona centrale dell’isola, da cui raggiungi comodamente tutte le spiagge migliori. Il nostro secondo alloggio a Rainbow Bay, per esempio, era molto comodo perché non era troppo lontano dai due aeroporti (nord e centro) e da lì abbiamo visto le spiagge più belle….

  • Reply laura

    ciao e complimenti per il blog. io sono una grande viaggiatrice e ora che c’è mia figlia non vorrei interrompere. volevo chiederti un consiglio. dovrei sposarmi a settembre, la bimba avrà un anno, e vorrei andare in viaggio tre settimane alle seichelles. che ne pensi? è fattibile con una bimba così piccola? per i caraibi non è ottimale il periodo. grazie 🙂

    • Reply * Milly Marchioni *

      Ciao Laura! Innanzitutto grazie per i complimenti! E Auguri per il matrimonio!
      Noi siamo andati alle Seychelles proprio quando la nostra bimba aveva 13 mesi e ti posso garantire che sono fattibilissime! Purtroppo non ho ancora avuto occasione di raccontare il nostro viaggio qui sul blog però puoi chiedermi tutte le informazioni che ti interessano!
      Inoltre la nostra amica Marzia ci ha già mandato il suo diario di viaggio delle Seychelles, quindi, vista la tua domanda…potrei proprio programmarne la pubblicazione dalla prossima settimana…cosa ne pensi?
      Nel frattempo, dai un’occhiata alle mie recensioni su Tripadvisor: ci sono anche gli alloggi dove sono stata: http://www.tripadvisor.it/members-reviews/millyma

    • Reply *Marzia*

      ciao, io sono stata ad agosto dell’anno scorso! Il mio Alex aveva due anni e mezzo, ma credimi era pieno di bambini (italiani) piccolissimi..li ho visti di 6 mesi, di un anno…sono perfette. vai tranquilla!!!!!

  • Reply Jessica

    Ciao Laura!!per prima cosa auguri…come procedono i preparativi??anch io mi sposerò a settembre e andremo in viaggio di nozze alle Seychelles abbinate prima a Dubai e al ritorno ad Abu Dhabi e Yas Island..con una bimba di due anni e mezzo…!se hai bisogno di info ecc sono a tua disposizione!!

  • Reply Jessica

    Intanto aspettiamo tutte il post di Marzia!!

  • Reply laura

    grazie per le risposte. Jessica, ma cosa ti hanno detto sulle sey a settembre? qualcuno mi dice che non è periodo, qualcuno si..boh. dite sarebbero meglio le mauricius? noi anche vorremmo fare dubai in andata. su abu dhabi non avevo pensato, invece, ma mi hai dato un’ottima idea. che bello avervi trovato!!

    • Reply * Milly Marchioni *

      A me risulta che sia buona la stagione in settembre.
      Io sono andata una volta in aprile (caldo soffocante) e un’altra in gennaio (ottimo clima) e mi ricordo che, se da un lato dell’isola pioveva, dall’altro c’era il sole (le montagne al centro delle isole fermavano le nuvole).
      Credo che anche per Mauritius sia una buona stagione, ma avendo tre settimane a disposizione io ne approfitterei per girarmi bene le Seychelles…

      • Reply Jessica

        Laura, noi ci sposeremo a fine settembre quindi alla fine arriveremo a praslin a ottobre, ma mi hanno detto che è un ottimo periodo!!la scelta di fermarci negli emirati è stata sia per visitare sia per approfittare degli scali, visto che voleremo con emirates!se fossi in te studierei un viaggio simile avendo tre settimane…e terrei Mauritius per un’altra volta con magari meno tempo a disposizione…noi vogliamo sfruttare al pieno la licenza matrimoniale!!

        • Reply laura

          si ottobre è ottimo. settembre alcuni dicono di no. comunque sto cercando di posticipare un po’ la partenza. noi vorremmo fare tre settimane, dubai, mahe praslin la digue e rientro ma ora guardo i suggerimenti su abu Dhabi e l’altro posto di cui parlavi.! che consigli avete? so che come zona consigliano la nord ovest, per soggiorno.volevo chiedervi se vi siete organizzate con pappe e tutto per i bambini oppure si trovano lì..

          • * Milly Marchioni *

            Dunque, io alle Seychelles mi ero portata tutto per le pappe per essere sicura di avere quello che mi serviva. Se ben ricordo, a Mahe e Praslin qualche supermercato c’è ma non mi ricordo assolutamente che scelta ci sia su queste cose perché io andavo sempre nei mini market (o, per noi adulti, acquistavo al take away).
            A Mahe nord ovest o sud ovest non sbagli!
            Per quanto riguarda Dubai e Abu Dhabi ecco il post di Francesca: http://www.bimbieviaggi.it/2013/11/24/dubai-con-bambini-cosa-fare/

  • Reply laura

    in effetti avevo pensato anche io di portare un po’ tutto, mi chiedevo solo se a un anno la bambina mangerà sempre pappe tipo omogenizzato/liofiliz o cosa. come si fa in caso contrario? spero anche di avere ancora latte mio ma se non dovessi averne secondo voi si può portare latte da qui? non fresco, ovviamente. pannolini teli salviette e altro li porterei comunque, tanto credo che per gli adulti poca roba leggera basti. che altro, secodno voi si deve portare? Milly, poi mi fai un elenco delle medicine :D?

    • Reply * Milly Marchioni *

      Per quanto riguarda lo svezzamento, è molto soggettivo e cambia da bimbo a bimbo. Magari ti puoi portare la pastina da cuocere là e qualche sughetto e il bordo in polvere.
      Se ti trovi l’alloggio con la cucina sei a posto!
      Per il latte, io in viaggio prendevo quello in polvere, comodissimo!!
      Sui farmaci da viaggio per bambini ho scritto questo http://www.bimbieviaggi.it/2013/01/10/farmaci-da-viaggio-per-bambini/

  • Reply laura

    ciao a tute. continuo a sentire pareri discordati sulle Seychelles a settembre e sono un po’ demotivata. considerando che il mio sogno era andare a fare immersioni in polinesia, non poter andare in nessuna meta mare fantastico mi sconforta davvero. poiché mi hanno detto che aruba è fuori dai cicloni caraibici, come vi è sembrata? piaciuta? ma tanto o poco? e il mare, le spiagge, come sono? per la mia arianna che avrà 1 anno? migliore o peggiore delle Seychelles? certo, dovremmo andare prima a new york, una settimana magari, anche se il mio futuro marito non è convinto. io ci sono già stata ma ci torno volentieri. secondo voi due settimane ad aruba sarebbero troppe? della serie: ci moriamo di pizzichi? a noi piace anche molto girare, non solo fare le sardine in spiaggia.. help, sono demoralizzata

    • Reply * Milly Marchioni *

      no no no…ragioniamo con calma!
      ARUBA: ci è stata una mia amica in viaggio di nozze e le è piaciuta, quindi se vuoi le chiedo informazioni per capire quanto sia bella…
      Detto ciò, è il tuo viaggio di nozze e NON ti devi accontentare! Qual è il tuo sogno? Dove desideri andare?

      Una premessa è doverosa: IL METEO E’ IMPREVEDIVILE SEMPRE E OVUNQUE!
      Io per esempio sono andata in Polinesia in viaggio di nozze a luglio e ha piovuto per una settimana intera (fortunatamente stavo là per un mese!). Alle Maldive lo scorso Natale (stagione migliore) ha piovuto quasi ogni giorni (fortunatamente solo acquazzoni passeggeri però ha piovuto tanto). Quindi, in ogni caso, le previsioni non possono mai essere precise.
      Detto ciò, dove hai letto che il meteo in settembre alle Seychelles non è buono? Cerchiamo di capire le fonti..
      La mia Lonelyplanet dice che la stagione secca va da maggio a settembre. Viaggiaresicuri (http://www.viaggiaresicuri.it/index.php?id=4682&view=clima) dice che la stagione delle piogge va da novembre a marzo…

  • Reply Francesca

    Io sono stata ad Aruba nel 2001 (a Gennaio). Che dire… una bella isola ma con due grossi contro: 1. Il vento! Una vera noia… dopo una settimana non ce la facevamo più… 2. È un’isola MOLTO americana e MOLTO urbanizzata… noi eravamo a Palm Beach e, mare a parte, sembrava di stare a Rimini…. ovviamente sono solo pareri personali ma io che ci sono stata non tornerei.
    Perchè invece non guardi l’Asia?

  • Reply Jessica

    Ciao Laura, per quanto riguarda il meteo noi siamo abbastanza tranquilli sulla teoria, poi come ti ha detto Milly é sempre una teoria, noi siamo appena stati a novembre alle maldive ,stagione secca e abbiamo beccato un intero giorno di pioggia (proprio il primo) e non pioggia normale proprio diluvio con tanto di palme piegate ..era la coda del tifone delle filippine..passato dal secondo giorno neanche una nuvola..!!noi per le sistemazioni alle sey ci siamo affidati a Seychelles d incanto ( tour operator specializzato solo in sey..di solito diamo viaggiatori fai da te ma per il viaggio di nozze non vogliamo pensare a nulla…e loro conoscono ogni cm di isola..ci hanno consigliato i posti senza alghe nel periodo ecc..
    Per quanto riguarda lo svezzamento bea ha un anno mangiava tutto..quindi ci diamo sempre affidati a buffet ecc, all anno invece come latte usava l intero quindi mi sono sempre portata dietro confezioni di intero a lunga conservazione…ma anche li è soggettivo, ogni pediatra da indicazioni diverse a riguardo!

    • Reply Jessica

      Scusate errori ortografia ma l iPhone ha le sue idee..

  • Reply laura

    Buongiorno a tutte! avete ragione, il meteo è imprevedibile. negli ultimi anni ancora di pi…se penso che questo inverno qui a Roma non ha fatto un giorno di vero freddo..va beh. non ricordo se il tipo dell’agenzia ci aveva suggerito aruba o antigua, comunque l’isola davanti al venezuela dove non passa l’anticiclone.. certo, se fosse aruba, come dice Francesca, forse un po’ …noiosa, alla fine. soprattutto per il mio compagno che non ama la vita da spiaggia. L’asia sinceramente non mi attira molto, e poi non mi fido tanto, con la piccolina, ad andare in quelle zone. tra l’altro so che c’è il monsone invernale, a inizio settembre.. la verità è che il mio sogno pe ril viaggio di nozze è sempre stata la Polinesia, perchè io faccio immersioni, e quello è il non plus ultra. però non me la sento di far fare tutte quelle ore di volo..e di fuso, ad Arianna. mi sono anche informatta con il Dan, e dicono che in allattamento non è consigliabile immergersi, quindi forse non potrei nemmeno farle.. Per quanto riguarda il meteo, ho letto diversi post, su tripadvisor, su forum viaggi di nozze, che parlano di alghe mare mossissimo e difficoltà sulle spiagge. poi ho beccato un tipo di una agenzia di viaggio che dice assolutamente no, e allora mi sono agitata. anche io ho letto la lp, che come dice Milly dà periodo secco, anche se ventoso. stessa cosa sul sito ente turismo seychellese. ma ho pensato che per vendere viaggi oramai dicono che non esiste più una buona stagione. approfitto per dire anche che io sapevo che ottobre novembre alle maldive non è alta stagione (le crociere subacquee costano molto meno).. insomma, voi dite di partire e basta?!? 6 anni fa sonno stata in Colombia. tra tutti i miei giro sono andata anche a san andres e providencia, le due isole colombiane che stanno nel mar dei caraibi, all’altezza del nicaragua. una volta ad aprile e una a fine luglio. veramente in nessuno dei due casi c’era il sole pieno, tipo cartolina. sempre nuvolo e foschia. invece nel 2011 a Cuba a fine aprile ho trovato un clima OTTIMO! molto più bello che nei mesi invernali, dove cuba viene consigliata, ma secondo me è freddina. che mi consigliate, alla fine? grazie di tutte queste “chiacchiere”, è molto interessante questo confronto buona giornata

    • Reply *Marzia*

      Laura, è il tuo viaggio di nozze: non devi assolutamente accontentarti, ma capisco anche le tue apprensioni per la piccolina…qua ci siamo noi per aiutarti, che da sempre portiamo in giro i nostri bimbi e possiamo, spero, tranquillizzarti e rispondere alle tue domande. Falle tutte, anche quelle che ti sembrano più stupide, perché un bimbo in viaggio sereno si ha da due genitori che partono sereni e tranquilli. Provare per credere.;) Veniamo al discorso meteo: io sono stata alle Sey l’anno scorso, le ultime due settimane di agosto, e ti assicuro che settembre non è assolutamente un periodo sconsigliato a priori. Il periodo più sconsigliato come quantità di pioggia è dicembre, ma questo statisticamente..diciamo che se cerchi la certezza dopo il Nino è difficile averla, il clima mondiale si è un po’ ribaltato. Quello che posso dirti è che le Seychelles sono bellissime, a mio parere adattissime ai bimbi (ad agosto era pieno di bimbi italiani da pochi mesi in su!) ma non sono il Mar Rosso: se vuoi la certezza di avere 15 giorni di cielo blu…..ecco, sono isole molto verdi perché di tanto in tanto la spruzzata di pioggia arriva. A Mahé capita che piove anche per alcuni giorni di seguito….a volte il cielo può essere coperto, eppure vantano alcune delle spiagge più belle mai viste. Ci tornerei? Anche a nuoto. Alex aveva già quasi 3 anni ma non esiterei a consigliarle anche con bimbi di pochi mesi.
      Mauritius: ci sono stata in viaggio di nozze, quindi nel lontano 2000: già allora mi sembrava adattissima a vacanze in famiglia. Ho amiche che ci sono state da poco, con bimbi piccoli, e confermo la bontà dell’isola e della sue spiagge. Come clima settembre non è male, vale un po’ discorso Seychelles: sei nella loro primavera, io ero stata a Ottobre e avevo trovato poca pioggia, tanto sole e un po’ coperto. Variabile, ma sei sempre nell’Oceano Indiano e va così: come dicevamo, non è il Mar Rosso.;)
      I Caraibi: è vero quello che ti hanno detto. Se stai sui Caraibi più a sud, più vicini alla costa venezuelana per intenderci, sei praticamente fuori dalle rotte dei cicloni. Ma qua attenzione, dipende che cosa cerchi. Io ho visitato Antigua, e anche se mi è piaciuta a livello di spiagge i Caraibi così costruiti, americanizzati se vuoi, non mi hanno fatto battere il cuore. Ma è soggettivo….il mio cuore, da quelle parti, batte decisamente per Los Roques (e Cuba, ma ci sei già stata e comunque settembre è decisamente sconsigliato). Io ci sono stata ad agosto: lì si ha praticamente la garanzia del bel tempo 12 mesi l’anno, e ha di quei colori che forse ho visto solo alle Maldive (ma se la batte alla pari..). Però però c’è il rovescio della medaglia: su Gran Roque c’è solo un piccolo ambulatorio medico e occorre cambiare spiaggia ogni giorno…io ero incinta di 6 mesi quando ci sono stata e non ho trovato la cosa problematica, ci sono spiagge stupende anche a 10 minuti di barca da Gran Roque e la più lontana è a un’ora. Io avendola già vissuta ci sarei tornata tranquillamente anche con un bimbo di un anno, però occorre essere preparati a cosa si va incontro. Molti hanno paura degli aerei, ma basta fare come me, rompere le palle alla Posada e volare con la compagnia “grande”, su aerei da 40-50posti..i voli piccoli li ho lasciati prendere agli altri.^_- Questo a grandi linee quello che mi viene in mente…..

  • Reply Jessica

    Prenota e basta..io non mi fido più di meteo ecc…ti dico fine novembre alle maldive un giorno brutto e poi neanche una nuvola minuscola all orizzonte..amici stesso resort stesso atollo a dicembre pioggia tutti i giorni…io sono stata anche Caraibi più di una volta a luglio e sempre botte di fortuna di cieli limpidissimi…per la scelta della sistemazione alle sey informati bene sui lati dell isola perché le correnti alterne portano le alghe..a seconda del periodo..e poi che dire..magari ci incontriamo ..noi saremo la il 29 settembre!!

  • Reply laura

    Buongiorno Mamme viaggiatrici, nel weekend ho “lavorato”. inananzitutto ho contattato seychelles incanto, che ho lettere una agenzia specializzata e anche molto affidabile, con tante strutture da proporre e serissima. mi faranno un preventivo su misura. ho dato un’occhiata alle strutture che propongono e ce ne sono alcune davvero interessanti. nel frattempo però ho anche cercato su google polinesia con neonato. devo dire che è uscito poco, ma qualcosa c’è. anche su tri advisor, mia fonte di ispirazione e consigli, non c’è molto. ho aperto un topic, vediamo se qualcuno c’è stato. ho letto che ci vanno molti francesic on bambini. devo dire la verità mi piacerebbe crescere mia figlia,e a vere una famiglia stile Francia, più che Italia, ma non so se ci riusciremo, il mio compagno ed io. comunque, vi dicevo, ho letto che settembre sarebbe un buon periodo, che tre settimane sono buone per girare 3 isole, e che in alcuni posti i bambini sono accettati. ora, voi che ne pensate? fermo restanfdo che se capisco essere infattibile le seychelles e dubai sono davvero ok. è anche vero che il mio compagno non ama fare solo mare, ma m’è sembrato di capire che ci sono davvero tante cose da fare, anche per chi non è sub come me. che dite? ci proviamo? avete anche suggerimenti per una agenzia a cui poter chiedere? per ora grazie di tutto, della pazienza con cui leggete e delle vostre preziose risposte. buona giornata

    • Reply * Milly Marchioni *

      Io ho fatto la Polinesia in viaggio di nozze. Ero senza bimbi ma ti posso garantire che con loro è fattibilissimo: unico “ostacolo” potrebbe essere la lunghezza del volo, ma per quello io non mi pongo mai problemi!
      Ho visto tantissime famiglie di francesi e avevano tutti da 2 a 4 figli!
      Noi in 4 settimane abbiamo visitato 9 isole (di cui 4 durante una settimana in catamarano…
      Inutile dire che è stata un’esperienza MERAVIGLIOSA e INDIMENTICABILE!

      • Reply laura

        ciao a tutte, devo dire che l’agenzia consigliata da Jessica è eccezionale. se decideremo per le Seychelles andremo con loro. mi sono fatta fare un preventivo anche per la Polinesia, come vi dicevo, anche se TUTTI, ad eccezione del mio compagno(che è preoccupato per se stesso :D) mi dicono che non è fattibile con una bambina così piccola. nemmeno con lo scaldo id 2 giorni a los angeles..
        🙁
        non vi dico cosa mi hanno scritto su tripadv….per le ore di volo e il fuso(le ore io le spezzerei ma va beh pare non faccia testo..)
        mi sa che alla fine sceglierò le sey..
        comunque volevo chiedervi, e vale ovviamente per tutti i viaggi, cosa trovate davvero indispensabile da portare? liofilizzati di carne brodo e passati? fornelletto elettrico? pannolini ovviamente.. thermos o scaldapappa? sulle medicine già letto fantastico post di Milly. a proposito, ho letto che già a sei mesi di tua figlia facevate “snorkeling” 🙂 e come? ma la bambina di un anno cosa potrebbe mangiare in giro? scusate le domande idiote ma davvero non riesco a regolarmi.
        finora con lei noi siamo andati un giorno sul gran sasso, aveva un mese.
        a Napoli 4 giorni( a tre mesi), meraviglioso, ma prendeva solo latte, con culla ovetto e marsupio.
        poi 3 giorni in austria, 7 giorni in val badia( 5 mesi), idem come sopra edove con il marsupio l’abbiamo portata a fare trekking con noi, sulla neve, senza ciaspole ma con i ramponcini da neve. arrivati al rifugio a 2.200 mt a piedi doop circa 5 ore lei stava benissimo..noi distrutti 😀
        grazie per tutti i consigli!!

        • Reply * Milly Marchioni *

          Ciao Laura, eccomi! Quindi ti sei trovata bene con l’agenzia? Pensi comunque di prenotare con loro? Ti hanno dato qualche altro utile consiglio in merito alle tappe alle Seychelles?
          Per quanto riguarda la snorkeling, abbiamo iniziato a 6 anni, non 6 mesi! 😉
          Cosa portare con sè? Brodo in bustine, pastina, omogeneizzati, fornello elettrico (che non serve se vai in appartamento), sughetti, termos per portare la pappa in spiaggia, latte in polvere.
          Là puoi trovare frutta, biscotti secchi e cosine da sgranocchiare…

  • Reply jessica

    vedrai che con con l agenzia che ti ho consigliato ti troverai benissimo, per noi hanno prenotato tutto loro, te l ho detto almeno in viaggio di nozze non voglio pensare a nulla neanche al più piccolo spostamento, ci hanno fatto un preventivo su misura che poi abbiamo riguardato insieme volendo fare più tappe..e poi abbiamo riguardato insieme anche gli hotel in base alle nostre esigenze e alle visite che vogliamo fare…e il 22 settembre si parte!

  • Reply Jessica

    Ciao Laura!guarda per me è fattibilissimo..ricordati che i bimbi hanno miglior spirito d adattamento rispetto a noi e che come dico sempre a tutti il problema del viaggiare con bimbi piccoli è dei genitori non loro..sta tutto nell organizzazione…noi abbiamo sempre girato senza problemi con bagagli organizzati e via..comprese “gite” da un giorno con aereo al matt e alla sera e bimba in pieno svezzamento!per quanto riguarda cosa portarti dipende a che punto sarà lo svezzamento della bimba a un anno…la mia mangiava tutto quindi a parte il latte ( anche se col senno di poi non porterei neppure quello) dall anno in poi non abbiamo portato più nulla, perché comunque carne e pollo ai ferri, pasta, frutta e verdura la trovi ovunque!io rimango dell idea che dovete fare quello che desiderate fare e vi sentite fare!!!

  • Reply laura

    buonasera a tutte.. in un mix di eccitazione e panico v informo che abbiamo prenotatoo 🙂 e il 3 settembre si parte per la Polinesia con la peste di 1 anno!! sono felicissima, anche un po’ spaventata. oggi ho letto che nel pacifico la prima causa di morte sono le noci di cocco.. come ha scritto MIlly… mamma miaaaa!! la seconda pesce pietra…mmhh..panico! cosa faremo con Arianna? va beh, forse sono ancora le ore di sonno scarse con lei che di notte si sveglia a farmi brutti scherzi! comunque, abbiamo prenotato, e ci gireremo 4 isole. ovviamente a ritorno avrete dettagliato resoconto!! ma state “tranquille” che da qui a settembre sarà un continuo leggere e scrivere! a presto a tutti!!

    • Reply * Milly Marchioni *

      Laura che emozione!!! Mamma mia sono felice per te!! Innanzitutto niente panico: le noci di cocco cadono solo sotto alle palme, quindi basta starne lontani, e il pesce pietra non è certo a riva! Che isole fai, dimmi dimmi, che sono curiosa! Io feci Polinesia Francesce (Thaiti, Moorea, Huahine, Raiatea, Taha, Bora Bora e Fakarava) e Isole Cook (Rarotonga e la meravigliosa-stupenda-indimenticabile Aitutaki)!

      • Reply laura

        hai detto bene: che emozione!!
        devo dire che c’ho perso anche tanto tempo per organizzare tutto, alla fine è proprio come desideravo.
        allora faremo roma- parigi- LA. 1 notte (solo per riposo, visita prossimo viaggio in california) poi LA-Papeete. 1 notte Papeete e Fakarava. poi Moorea, Huahine e Bora ;). quindi le hai viste tutte 😉 abbiamo scelto queste perché mi sembrava di aver visto che sono le più accessibili, e tra Fakarava e Rangiroa , la prima ha più spiaggiua, seppur in senso polinesiano. una pensione, una alberghetto e 2 resort, poi vi faràò sapere..anche perché è la mia prima esperienza in un resort, visto che viaggio sempre low cost..ma questo era il viaggio di nozze, e ci siamo regalati una cosetta :D!!! ma sono troppo curiosa di vedere cosa farà Arianna, cosa mangerà, che dirà quando vedrà i pesci. a proposito, per tutte le mamme con bimbi piccoli: ho scoperto un costumed a bagno con ciambella ingrata. qualcuno lo conosce? vorrei prenderlo per lei, per stare sicura. anche quello raggi UV intero. poi vedrò!! Milly, ho già scaricato la tua lista medicine..ahahahah!!! che comunque è simile a quella che ho sempre portato per me..io sono un po’ ansiosa di natura, ma se ho tutto con me sto meglio. io porto anche il cortisone, a dire il vero. bentalan, o addirittura un paio di fiale. ma sono allergica di mio. pediatra del bambin Gesù mi ha consigliato comunque di portarlo sempre, a maggior ragione con la bambina!!!

        • Reply * Milly Marchioni *

          Sì bell’itinerario!!
          No, non conosco quel costumino…comunque credo che anche un salvagente normale vada benissimo…e ovviamente la magliettina per proteggerla dal sole è fondamentale perché fra la sabbia bianca e l’acqua limpida il riflesso c’è sempre!! allora ci riaggiorniamo in questi mesi per ogni dubbio eh!!
          Nel frattempo, buon viaggio…perché -forse conosci già il mio motto?- “un viaggio inizia quando lo sogni e finisce quando lo dimentichi” 😉

  • Pingback: Sicilia con bambini? Sì, ma fate attenzione | Bimbi e ViaggiBimbi e Viaggi

  • Pingback: Bimbieviaggi e Mamma Cult: che coppia!

  • Pingback: Dov’è Bibione? Scopritelo con noi! #Bibione4love | Bimbi e Viaggi

  • Pingback: documenti necessari per i minori in viaggio

  • Pingback: Messico con bambini: tra spiaggia, cenotes, piramidi e città

  • Pingback: Creta con bambini: entusiasmarsi con tutta la famiglia |Bimbi e Viaggi

  • Pingback: Proteggere i bambini dal sole: parola di mamma lucertola

  • Pingback: Consigli per viaggiare con bambini: superare le paure e organizzarsi

  • Pingback: Bermuda con bambini: un pezzo di Inghilterra ai Caraibi

  • Pingback: Asia Inn Maldive Private Villa Retreat: guest house da sogno low cost

  • Pingback: Il nostro viaggio a Mauritius: tutte le tappe a misura di Bimbi

  • Pingback: Costa Rica con bambini? Assolutamente sì, ecco perchè! | Bimbieviaggi

  • Pingback: Come organizzare un viaggio in Costa Rica con bambini, ma anche senza!

  • Pingback: Messico per bambini: rovine Maya baby friendly | Bimbieviaggi

  • Pingback: Gran Canaria con bambini: (very) low cost & (very) last minute!

  • Pingback: Un bimbo si ammala in viaggio, importanza di partire preparati

  • Pingback: Bambini e snorkeling: la nostra esperienza alle Maldive | Bimbieviaggi

  • Pingback: Nonditeloaigrandi: 5 favole da regalare ai nostri bimbi |Bimbieviaggi

  • Pingback: Dormire a Dubai con bambini: magari all’Atlantis The Palm

  • Pingback: Weekend a Dubai in estate: chi l’avrebbe mai detto che...?

  • Pingback: Los Roques con bambini: un paradiso in terra

  • Pingback: Thailandia con bambini: organizzare un viaggio nel Paese dei sorrisi

  • Pingback: La diarrea del viaggiatore nei bambini: come prevenire

  • Pingback: Asia Inn Guesthouse Maldive: tutti gli aggiornamenti!

  • Pingback: Isole dei pescatori alle Maldive: l'atollo di Meemu

  • Pingback: Thailandia in gravidanza: il nostro itinerario

  • Pingback: Manuel Antonio con bambini: sì o no? Ni! - Bimbi e Viaggi

  • Pingback: Asdu con bambini: le Maldive low cost in resort | Bimbi e Viaggi

  • Pingback: Marocco con una bimba di 6 mesi: info e itinerario Marocco con bambini

  • Pingback: Migliori spiagge di Bermuda con bambini. Ai Caraibi con bambini

  • Pingback: Migliori spiagge di Antigua e Barbuda per bambini | Bimbi e viaggi

  • Pingback: Panama con bambini: vacanza alle isole San Blas con bimbi

  • Pingback: Indonesia con bambini: informazioni e itinerario di viaggio

  • Pingback: Bali con bambini: tappa nell'isola degli Dei tra templi e mare

  • Pingback: Isola di Giava con bambini: un tour tra templi e vulcani

  • Pingback: Viaggio in Indonesia con bambini: Isole Gili e Komodo, bel mare e draghi

  • Pingback: Diario di viaggio alle Bermuda con bambini: 5 giorni ai Caraibi con bimbi

  • Pingback: Le più belle spiagge in Albania: un tesoro da scoprire

  • Reply Silvia

    Che bel blog complimenti! Io vorrei tanto viaggiare ma c’è sempre qualcosa che mi frena, una sorta di fobia inspiegabilmente. E quindi mi riduco a fare mini gite di pochissimi giorni solo in Italia.
    Ora che ho una bimba di quasi sei mesi non ne parliamo. Vorrei tanto andare a Ponza, io abito in provincia di Roma e ho molta paura. Vorrei andarci anche per un solo giorno e fare un giro in barca ma non so se sia il caso. Consigli? Grazie ancora.

    • Reply * Milly Marchioni *

      Ciao Silvia, scusa il ritardo con cui ti rispondo ma ero in viaggio e ho staccato un po’ la spina dal blog 😉
      Capisco benissimo le tue ansie e ti posso garantire che sono comuni a quasi tutte le mamme. Se ti va, oltre a leggere il blog, compra il libro che abbiamo scritto: https://www.bimbieviaggi.it/guida-per-viaggiare-con-bambini/
      Ci trovi tantissimi consigli pratici per superare le piccole e grandi ansie legate ai viaggi con i bimbi 🙂
      Fammi sapere se ti è di aiuto, mi raccomando!

  • Pingback: Escursioni a Guadalupa con bambini: quali fare a Basse e Grande Terre

  • Pingback: Eleuthera con bambini: viaggio alle Bahamas con bimba, info e consigli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *